Share Button

I partecipanti NeosLa presenza di Giulio Andreini, Isabella Radaelli, Mimmo Torrese e Pietro Tarallo al tour nel nord della Tunisia, organizzato per circa 180 tra giornalisti, blogger e agenti di viaggio dall’Ufficio del Turismo Tunisino di Milano, dal 14 al 17 aprile, ha voluto testimoniare la solidarietà della NEOS per questo Paese, legato da secolari tradizioni storiche e culturali all’Italia e colpito così duramente dal terrorismo barbaro dell’Isis. 

Tunisi. Lapide con i nomi dei morti dell'eccedio del Bardo del 18 marzoLeggere i nomi di quelle persone che, il 18 marzo 2015, erano andate a visitare il Museo del Bardo, a Tunisi, per assaporare la bellezza dei suoi mosaici e che sono state trucidate dalla violenza assurda dell’Isis ci riempie ancora oggi di sconforto. Ci chiediamo: si riuscirà ad arginare il dolore e la morte seminati come un veleno pestilenziale da questi assassini e fanatici integralisti? 

La nuova Tunisia, vera protagonista della “Primavera Araba”, ci sta provando con tutte le sue risorse. Noi della Neos non vogliamo lasciarla sola. Continueremo a parlarne con le parole e le fotografie dei nostri soci per farne conoscere e apprezzare le bellezze, affinché i turisti tornino in questo Paese che ha rafforzato le sue misure di sicurezza. Molto presto pubblicheremo sul nostro sito uno “Speciale dedicato alla Tunisia” che invitiamo tutti a leggere e a diffondere.