Share Button

Giardini, cortili, palazzi storici, castelli e dimore private aprono le porte sabato 20 e domenica 21 maggio. Solo per un giorno saranno 200 i luoghi segreti che sveleranno la loro bellezza, i loro tesori, le particolarità architettoniche, storiche e culturali. Un’occasione unica e gratuita per approfondire la conoscenza del patrimonio artistico italiano. Solo in Toscana sono 90 i luoghi da vedere, e 26 sono visitabili per la prima volta. La settima edizione della Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane si prefigge lo scopo di portare l’attenzione non solo nei centri storici, nelle campagne e sulle colline, ma ci vuole portare anche in zone poco note del nostro Paese che riservano delle belle sorprese. Per questo saranno organizzate visite guidate su prenotazione. Gli appassionati di fotografia poi potranno partecipare al concorso “Scatta la dimora”, il challenge rivolto ai fotografi e agli instagrammer, promosso da ADSI Toscana e da Photolux, che premierà chi saprà raccontare con più efficacia il fascino e la storia delle dimore storiche toscane. Una selezione delle immagini pubblicate su Instagram, con i seguenti hashtag: #dimorestoriche2017, #adsi, #photolux, #igers(nome provincia) saranno poi esposte in una mostra che verrà allestita in una delle dimore storiche, a novembre , durante il Photolux Festival 2017. Queste le località toscane in attesa di essere visitate e fotografate: Mugello e Val di Sieve, Casentino e Aretino, Lunigiana, ville lucchesi, Campagna senese, Siena, Crete e val d’Orcia. In città, saranno svelati 27 palazzi di Firenze, Lucca e Siena. 14 le ville pisane e, per il primo anno, una villa e un castello in provincia di Livorno.

Per scaricare l’elenco di tutte le località della manifestazione clicca sul programma