Share Button

Il Grand Hotel Bristol di Rapallo, appartenente al Gruppo R-Collection, brand di proprietà della famiglia Rocchi, è stata la fastosa ed elegante cornice della seconda edizione del “Premio Pirotecnico”.

La manifestazione, patrocinata dai Comuni di Zoagli e Recco, con la partnership dell’azienda “II Pesto di Prà“, il Consorzio per la tutela dell’olio extra vergine di oliva DOP “Riviera Ligure“ e il Museo Luzzati, è nata da un’idea dei giornalisti Beba Marsano, madrina dell’evento, e Mauro Boccaccio, su un progetto dell’agenzia di comunicazione Codiceventi di Maura Ferrari.

Come per lo scorso anno, il Premio è stato assegnato a personaggi “pirotecnici”, capaci di “innescare” riflessioni “esplosive” e dirompenti, grazie a un pensiero critico originale, fuori dal coro, e creativo mai, però, “urlato” a favore dell’audience, bensì esposto e comunicato sempre con eleganza di parole e modi.

Alla presenza di un folto pubblico di autorità, giornalisti, personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo, sono stati premiati l’attrice Marisa Laurito, lo storico e giornalista Giordano Bruno Guerri, attuale presidente del Vittoriale degli Italiani, e il regista televisivo Duccio Forzano, a cui sono state consegnate da Sergio Noberini, direttore del Museo Luzzati di Genova, alcune incisioni di Emanuele Luzzati, famoso scenografo e illustratore: un omaggio al grande artista genovese nel decennale della scomparsa.

Sulla panoramica terrazza dell’hotel e a bordo piscina è stato servito un aperitivo “pirotecnico” a buffet con le prelibatezze preparate dallo chef Graziano Duca.