Share Button

Sai distinguere le megattere dalle balene? Sai dove trovarle?  Ora non è più un problema, con l’App “Riconosci i Cetacei del Mediterraneo”. L’ideale per navigare nelle acque di Pelagos – il Santuario internazionale dei mammiferi marini, creato nel mediterraneo nord occidentale nel 1999 –  e osservare i cetacei in mare aperto. Nelle acque del santuario vivono infatti ben 23 specie tra balenottere e delfini, di cui almeno otto regolarmente presenti nei mari italiani. Destinata al pubblico che naviga o semplicemente si appassiona alle coste del Mediterraneo, l’app creata da Artescienza in collaborazione con IdeaXS e con Erga unisce scatti fotografici, illustrazioni scientifiche e schematizzazioni.   Schermata 09-2456924 alle 14.39.33 Una prima sezione dell’app è dedicata ai profili degli animali così come si vedono sulla superficie del mare. Una volta identificata la specie si passa alla sua descrizione, con brevi note sul comportamento e sulla biologia. Una terza sezione mostra alcune immagini fotografiche dei cetacei, scattate in superficie. Alla voce “Norme di comportamento” viene descritta la condotta da osservare in caso di incontro e avvicinamento in mare con grandi animali. L’Ipermapweb app si acquista sugli store Apple e Google. Le mappe per riconoscere i cetacei sono anche su carta e on line, dove oltre alle tavole illustrate dal biologo Maurizio Wurtz ci sono anche informazioni aggiuntive sul Mar ligure riguardo uccelli marini, tartarughe e grandi pelagici. La versione cartacea è edita da Erga edizioni di Genova e si trova in tutte le librerie. Tutte le pubblicazioni si possono acquistare anche nello store di Artescienza  http://artandsciencestore.com.