Share Button
deberardinis

   RACHELE SONNINO “MAI NATA”,  foto  di Valerio De Bernardinis

A partire dal 2 febbraio fino al 3 marzo, a Roma, si potrà vedere Shoah la percezione e lo sguardo del contemporaneo nella fotografia e nella grafica d’arte una mostra che trasmette pensieri, immagini, ricordi, incontri e storie vissute che riguardano il periodo storico della persecuzione antisemita, attraverso opere di arte grafica e foto. Punti di vista di artisti contemporanei che aiutano a riflettere e a non dimenticare la Shoah.

Acqueforti, xilografie, collage, acquetinte su zinco sono alcune delle tecniche usate per le opere di grafica di Alessia Consiglio, Valeria Gasparrini, Alessandro Fornaci, Susanna Doccioli, Giorgia Pilozzi, Marcello Fraietta e Laura Peres. Mentre i fotografi che presentano le loro opere sono Andy Alpern, Dario Bellini, Carlo Maria Causati, Marzia Corteggiani e Valerio De Bernardinis (sua la foto in apertura), Gerri Gambino (sua la foto in fondo), Roberto Steve Gobesso, Teresa Mancini e Cristina Omenetto.

Mercoledì 1° febbraio, alle ore 17,45, l’incontro “Tra passato e presente” con la partecipazione di Adachiara Zevi, Pupa Garribba, i curatori e gli artisti precederà l’inaugurazione della mostra, alla Casa della Memoria e della Storia, via San Francesco di Sales, 5 – www.comune.roma.it/cultura

gambino

HOLOCAUST-MAHNMAL_ BERLIN 2010, foto di Gerri Gambino