Share Button

IMG_9883Un turismo in montagna sicuro, in vista della stagione estiva. Domenica 15 giugno c’è la 14esima edizione di “Sicuri sul sentiero”, la manifestazione organizzata da Club alpino italiano e Soccorso alpino in 41 località montane di 12 regioni italiane. Dall’Alto Adige alla Sicilia, tecnici del soccorso alpino, guide alpine, istruttori e accompagnatori del Cai organizzeranno diverse attività –  punti informativi, convegni, escursioni guidate, dimostrazioni di ricerca e soccorso – per informare sui rischi e dare consigli riguardo all’escursionismo su sentieri, ferrate, vie alpinistiche, falesie, grotte, oppure nella pratica di attività come il canyoning e la ricerca di funghi. La giornata rientra nel progetto “Sicuri in montagna” e vuole  accrescere la consapevolezza dei rischi e dei limiti personali di chi frequenta la montagna senza una guida alpina o l’appoggio del Cai. La stagione estiva rappresenta infatti il periodo dell’anno in cui si concentrano la maggior parte degli incidenti in montagna, e tra questi l’escursionismo occupa sempre i primi posti tra le cause di intervento del Soccorso alpino. Gli incidenti nascono spesso dalla mancata percezione dei rischi,  soprattutto da parte delle persone che hanno poca esperienza e conoscenza dell’ambiente montano. La regione più attiva è la Toscana con 16 presidi e stand informativi, seguita dalla Lombardia con 9 località interessate e dalla Calabria e Alto Adige con 3 iniziative. “Particolare attenzione verrà riservata poi a bambini e ragazzi – spiega Elio Guastalli, responsabile nazionale del progetto per il Soccorso alpino – con attività specifiche pensate apposta per loro come il coinvolgimento in esercitazioni». Per vedere dove sono tutti gli eventi, clicca qui.