alberghieri

Dopo la petizione Gist/Neos, con la quale i giornalisti italiani di viaggi e turismo hanno invitato il governo a sostenere l’informazione di settore, anche altri soggetti della filiera si pongono nella stessa direzione e sollecitano interventi governativi.

È il caso del gruppo alberghiero SHG. “Noi siamo unici al mondo, noi siamo l’Italia”: questo slogan costruttivo e pieno di speranza è stato scelto dagli imprenditori alberghieri italiani per lanciare un appello alla Presidenza del Consiglio con l’obiettivo di rilanciare il turismo e l’orgoglio italiano. 

Un appello che si può firmare al link Sign the Petition rilanciato da SHG, il gruppo alberghiero nato a Venezia, all’ombra della Basilica della Salute, con alberghi a Venezia, Vicenza, Varese, Milano, Lago Maggiore, Bologna, Pomezia e Roma.

Gli alberghi sono aziende e quindi storie produttive ma soprattutto umane: i dieci hotel SHG – si legge nel comunicato stampa – sono fatti di “1200 camere e oltre 500 collaboratori, 500 famiglie che dipendono dal lavoro nei nostri alberghi”. 

E questo accade per tutte le aziende d’Italia, in un settore – il turismo – che è il nostro fiore all’occhiello. Ora il momento della sfida: “Ci attrezzeremo per combattere il virus. Ma lo Stato, prima ancora dell’Europa, ha l’obbligo di sostenerci, non più parole, incertezze, tentennamenti. Servono azioni mirate ed efficaci, l’Italia è un marchio di qualità”. 

 

Redazione Neos

Redazione Neos

Redazione Neos

Latest posts by Redazione Neos (see all)

Vai alla barra degli strumenti