Farian Sabahi
Giornalista, docente universitaria e scrittrice specializzata sul mondo musulmano. Il suo motto è «viaggiare è vivere due volte», tratto da un verso del poeta persiano Omar Khayyam. Ha conseguito il dottorato in Storia dell'Iran presso la School of Oriental and African Studies di Londra (1999) e attualmente insegna Giornalismo tra diritti e libertà a Varese, un corso sull’Iran a Como (Università dell’Insubria) e il corso di Relazioni internazionali del Medio Oriente all’Università della Valle d’Aosta. Giornalista professionista, scrive di Economia per Il Corriere della Sera e di Esteri e Cultura per il manifesto. È autrice del memoir Non legare il cuore (Solferino 2018), dei saggi Storia dell'Iran 1890-2020 (Il Saggiatore) e Storia dello Yemen (2010, nuova edizione aggiornata in uscita a fine 2020), dei reportage Un'estate a Teheran e Islam. L'identità inquieta dell'Europa, del reading teatrale Noi donne di Teheran e del libro-intervista Il mio esilio con il Nobel per la pace Shirin Ebadi. Accompagna i viaggi dei lettori del Corriere della Sera e di Kel12-National Geographic in Caucaso, Medio Oriente e Asia Centrale.
Vai alla barra degli strumenti