cervinia

A 2005 metri d’altezza, è il festival del cinema più alto d’Europa. Alla sua XXII edizione si svolge quest’anno dal 3 all’11 agosto. Il tema centrale è come sempre la montagna e, come sempre, vista da diverse angolature. Dal sociale all’ambiente, alla cultura. Con una sezione dedicata ai bambini.

Sessanta i film selezionati con 24 anteprime di cui due internazionali e due mondiali. Le proiezioni e gli incontri si tengono, oltre che a Cervinia, a Valtournenche, Antey, Chamois, Torgnon. Moltissimi gli ospiti. Tra i più attesi lo scrittore Erri De Luca con l’alpinista Nives Meroi, prima donna ad aver scalato i 14 ottomila senza ossigeno né portatori, che parlano delle Montagne del silenzio. Hervé Barmasse, forse il più grande alpinista del momento, con   la biologa marina Maria Sole e il nivologo Michele Freppaz analizzano cause e conseguenze del cambiamento climatico.

Nell’ultimo matinée l’11 agosto Tarcisio Bellò racconta come è sopravvissuto con quattro italiani e tre pakistani a una valanga che li ha travolti a 5300 metri in Pakistan. 

Nella serata finale lo spettacolo Folle è l’uomo che parla alla luna con il divulgatore scientifico Andrea Bernagozzi e il sand artist Massimo Ottoni.

cervinia
Casa del sole di Carlo Mollino © Luisa Espanet

Subito dopo il 13 e il 14 gli ultimi appuntamenti di Sentieri d’autore, dedicati ai luoghi e ai modi dell’abitare con Il trekking delle architetture. Da Franco Albini e Carlo Mollino ad altri.

Luisa Espanet

Luisa Espanet

Giornalista per 11 anni a Vogue e per uno caporedattore di un settimanale popolare per teenager (giusto per le pari opportunità). Da freelance ha collaborato per varie testate, Madame Figaro e Marie Claire Corea compresi, Washington Post e Asahi Shimbun esclusi. Ha un blog: L’Espa.net. Ha pubblicato un libro sulle valigie.
Luisa Espanet

Latest posts by Luisa Espanet (see all)

Luisa Espanet
Giornalista per 11 anni a Vogue e per uno caporedattore di un settimanale popolare per teenager (giusto per le pari opportunità). Da freelance ha collaborato per varie testate, Madame Figaro e Marie Claire Corea compresi, Washington Post e Asahi Shimbun esclusi. Ha un blog: L’Espa.net. Ha pubblicato un libro sulle valigie.
Vai alla barra degli strumenti