occitanie
Albi_cathedrale_Credit Ville Albi

 

Toulouse-Lautrec in mostra a Palazzo Reale a Milano fino al 18 febbraio 2018, grazie all’iniziativa del Museo Toulouse-Lautrec di Albi e il Comitato Dipartimentale per il Turismo del Tarn, oltre a essere un’esposizione molto completa e ricca di spunti per l’approfondimento dell’artista e della sua epoca, ha dato l’occasione all’Ufficio di Turismo di Albi, il Comitato Regionale per il Turismo Occitanie/Pyrénées-Méditarranée e Atout France di introdurre quella che è oggi la più grande regione della Francia, l’Occitanie.

Con i suoi 13 dipartimenti e la capitale Tolosa, la zona ha forti legami con l’Italia per via del commercio di stoffe e spezie dal Nord del nostro Paese verso la Spagna, che attraversava quello che ora è il Tarn. E ancora oggi l’Occitano, lingua comune con questa terra francese, si parla in alcune valli del Piemonte.

L’Occitania è famosa per i suoi villaggi fortificati, tra i più belli della Francia, e per le sue ricchezze artistiche e naturali, tra le quali sono anche otto siti inseriti nel Patrimonio Unesco: il Canal du Midi, Gavarnie-Mont Perdu, i Cammini di Santiago de Compostela, la Città episcopale di Albi, i Causses e le Cévennes, il Pont du Gard, Carcassonne, le fortificazioni di Vauban a Villefranche-de-Conflent e Mont-Luois.

Terra di artisti – Henri Touluose-Lautrec con il suo museo ad Albi e Pierre Soulages a Rodez – e di oltre 180 Festival ogni anno, accanto all’arte vanta anche la gastronomia con i tipici fois gras, il formaggio Roquefort, carni e prosciutti del maiale nero di Bigorre, le acciughe di Collioure, le ostriche di Bouzigues e i DOC Gaillac, Corbièeres, Minervois, Cahors, senza dimenticare l’Armagnac, acquavite di Guascogna.

Facilmente raggiungibile dall’Italia (i turisti nostrani sono nella top ten dei visitatori) l’Occitanie è collegata da Milano a Tolosa con voli diretti, e operatori specializzati come Boscolo (boscolo.com) e Caldan Travel (caldana.it) propongono viaggi, per chi volesse farsi accompagnare alla scoperta della regione.

tourisme-occitanie.com

france.fr

 

Redazione Neos

Redazione Neos

Redazione Neos

Latest posts by Redazione Neos (see all)