Lo Spirito del Pianeta è l’unico festival in Italia di musiche e culture indigene. Quest’anno si tiene dal 1° al 18 giugno, sempre a Clusone, capoluogo della comunità montana della Val Seriana, nella Bergamasca.   Su un  altipiano  che va da  quasi 5oo metri  fino ai 1636 metri  del Pizzo Formico. 

Ma non è l’unicità la caratteristica principale di questa manifestazione  internazionale,   che  può rientrare  a ragione   negli eventi  di Bergamo Brescia Capitali della Cultura 2023.  Perché a Clusone? Perché qui la gente vive di tradizioni e natura con quello spirito del pianeta   che li accomuna ai venti gruppi  provenienti da tutto il mondo, che porteranno qui la loro musica,  i canti, le  danze, i costumi  e la cultura.

Sono  previsti  tre palchi  al coperto  per assicurare gli spettacoli  in caso di maltempo. Ci sarà un padiglione con cento espositori dove sarà possibile  accedere anche a massaggi di vario tipo, shiatsu, rilassante, olistico.  Nell’area ristoranti di 3mila metri quadri si potrà provare dall’empanada al kebab, dai piatti eritrei alla carne argentina.  Immancabile un’area fuoco sacro e villaggi. E poi, ogni giorno conferenze, laboratori, cerimonie.

Un focus speciale sarà dedicato all’Amazzonia e alle lingue tradizionali.  Sono attesi  membri del ministero  degli Affari indigeni del Brasile, il Governatore di una regione del Kenya  con un gruppo di Maasai e i delegati Mapuche del Cile.

Il centro è aperto da lunedì a venerdì dalle 19 alle 24, sabato dalle 17 e domenica e festivi dalle 12. Per informazioni: info@lospiritodelpianeta.it

Nelle foto immagini di precedenti edizioni.

Redazione NEOS

Latest posts by Redazione NEOS (see all)