Il manifesto della mostra (ph. Mauro Raffini)

Sessant’anni di fotografia militante. Si inaugura il 10 settembre alle 17, al primo piano di Palazzo Grillo  a Genova (vico Chiesa delle Vigne 18 r), la mostra fotografica Le stagioni della fotografia militante, 1960-2020. Organizzata dall’Archivio dei Movimenti di Genova e curata da Paola Ferrari, Giuliano Galletta, Adriano Silingardi, la mostra traccia un quadro esauriente di quello che è stato il forte contributo della fotografia nel  documentare gli avvenimenti di quegli anni. Dalle lotte operaie alla rivolta studentesca, dalle manifestazioni femministe e pacifiste alle rivoluzioni latino-americane e la Palestina, fino ai no-global e Fridays for Future. Da vedere, nell’allestimento di Roberto Rossini che ha curato anche il progetto grafico, 160 fotografie, molte delle quali inedite, di 21 fotografi,  più un omaggio a Lisetta Carmi. Giorgio Bergami, Edoardo Ceredi, Anna Ducci, il collettivo Freaklance, Angelo Gandolfi, Cesare Gavotti, Vladia Ghillino, Dario Lanzardo , Ricardo Navone, Giò Palazzo, Mario Parodi, Paola Pierantoni, Mauro Raffini, Mirella Rimoldi Roby Schirer, Adriano Silingardi, Pietro Tarallo, Luigi Valente, Franco Vivaldi i loro nomi.

Bolivia, Vallegrande. La lavanderia dell’ospedale dove è stato portato il corpo del Che per essere lavato e composto per le foto (ph. Pietro Tarallo)

In occasione della mostra sarà pubblicato un catalogo di 386 pagine con 230 foto dove, oltre alle testimonianze, le biografie e le bibliografie degli autori, ci saranno i saggi storici introduttivi di Liliana Lanzardo, Monica Di Barbora  e Pietro Tarallo  presidente della Neos (che ha dato il patrocinio), che firma le tre foto scattate in Bolivia alla morte del Ché . Due gli appuntamenti da non mancare. Il 16 settembre alle 17,30 tavola rotonda Fotostoria dei movimenti con Liliana Lanzardo, storica, Pietro Tarallo, Liliana Bachiersi, fotografa, Monica di Barbora, saggista. Modera Federico Montaldo.

Il 23 settembre alle 17,30 l’incontro Dentro il movimento con i fotografi Paola Agosti e Uliana Lucas. Modera Maurizio Garofalo. 

La mostra, promossa e sostenuta dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, si chiude il 29 settembre.

Bolivia, Vallegrande. Le infermiere che hanno composto e lavato il corpo del Che dopo la sua morte (ph. Pietro Tarallo)
Redazione Neos

Redazione Neos

Redazione Neos

Latest posts by Redazione Neos (see all)