L’autunno è nel pieno ma a Fuerteventura continua a splendere il sole. Certo, il vento è forte, come sempre, ma il nome dell’isola non lo nasconde.  Le acque di Fuerteventura, cristalline e poco profonde, sono l’ideale per gli sport nautici: vela, sci d’acqua, surf e pesca. Ci sono duecentodieci chilometri di spiagge bianche e onde inarrestabili, perfette per gli amanti del windsurf. L’isola è infatti uno dei punti di riferimento nel circuito dei Campionati Mondiali di questo sport. L’elenco di spiagge in cui è possibile praticare questa attività è lungo: Corralejo, Cotillo, Jandía, Caleta de Fuste, Cofete…Gli amanti delle immersioni avranno l’imbarazzo della scelta, grazie alle innumerevoli fenditure, grotte, gallerie e formazioni rocciose che ne popolano i fondali.

100_2720
Fuerteventura – Foto di Massimiliano Salvo

Ma anche senza saper nuotare, Fuerteventura toglie il respiro con i suoi scenari meravigliosi. Un ottimo sistema per scoprire i luoghi più insoliti è percorrere i sentieri che attraversano l’isola e che conducono a zone in cui la natura domina incontrastata. Ne sono un esempio Montaña Tindaya o il Parco Rurale di Betancuria, lo spazio naturale più vasto dell’isola. E allora, che aspettate?

Redazione Neos

Redazione Neos

Redazione Neos

Latest posts by Redazione Neos (see all)