Festival della Mente

Creatività, pensiero, idee, immaginazione, fantasia: questi sono gli ingredienti del Festival della Mente, il primo in Europa dedicato all’inventiva e alla nascita delle ispirazioni, che si svolge a Sarzana, borgo murato che si trova nel cuore della Lunigiana, tra Liguria, Toscana ed Emilia Romagna.

La quindicesima edizione sarà dal 31 agosto al 2 settembre, con la direzione di Benedetta Marietti, che l’ha presentato con Matteo Melley, Presidente della Fondazione Carispezia, e il neo eletto sindaco Cristina Ponzanelli, che così introduce: “Sarzana è una comunità aperta e internazionale, capace di accogliere, e il legame con il festival è strettissimo”. Fondazione e Comune promuovono la manifestazione.

Quest’anno il tema sarà il concetto di comunità: più di 60 ospiti italiani e internazionali propongono incontri, letture, spettacoli, laboratori e momenti di approfondimento culturale, indagando i cambiamenti, le energie e le speranze della società di oggi e rivolgendosi con un linguaggio sempre accessibile al pubblico ampio, con leggerezza e passione, ma mai superficialmente.

“Il concetto di “comunità” da una parte ha l’ambizione di riuscire a cogliere quello che è lo Zeitgeist, lo spirito del tempo, dall’altra può essere declinato in modi diversi, riflettendo così la multidisciplinarietà della manifestazione”, spiega Benedetta Marietti. “Cosa significa nel mondo attuale la parola “comunità”? Se ne sente ancora il bisogno? E si riuscirà a mantenerne intatte le caratteristiche principali: solidarietà, appartenenza, rispetto e libertà? Attraverso la pluralità e l’eterogeneità delle voci di scienziati, umanisti, artisti, e una divulgazione leggera e appassionante, il Festival della Mente cercherà anche quest’anno di trasmettere l’emozione della condivisione del sapere e di fornirci gli strumenti per interpretare la realtà di oggi, sempre più sfuggente e contraddittoria”.

L’intervento di Matteo Melley evidenzia che il successo del festival è dovuto anche alla riscoperta dei piccoli centri, dove le piazze si riempiono di incontri e di dialogo, e delle comunità, dove i luoghi sono facilmente raggiungibili facilitando lo scambio, oltre al fatto che gli eventi di intrattenimento culturale toccano temi sensibili, fanno interrogare chi vi partecipa, pongono domande.

Il programma prevede sempre una sezione per bambini e ragazzi con 20 eventi e 4 workshop didattici, curato da Francesca Gianfranchi e realizzato con il contributo di Crédit Agricole Carispezia.

Come ogni anno, linfa del festival saranno i 500 giovani volontari, molti dei quali coinvolti in un progetto di alternanza scuola-lavoro, che con generosa energia contribuiscono a creare quel clima di festa e condivisione che si respira nelle piazze e nelle strade di Sarzana durante il festival.

E se la mente è come un paracadute – funziona solo se si apre – è consigliabile farci un salto.

Info:

festivaldellamente.it

lamialiguria.it

I.A.T.Sarzana Informazioni e accoglienza turistica

Piazza San Giorgio

tel. 0187 620419

Biglietti: € 3,50 incontri per adulti e bambini (gratuita la lezione inaugurale);

€ 7,00 approfonditaMente (lezioni-laboratorio della durata di circa 120 minuti); € 8,00 spettacoli.

 Informazioni e prevendite (dal 13 luglio): festivaldellamente.it

Facebook: @festivaldellamente – Twitter: @FestdellaMente

Instagram: festival_della_mente – Canale Youtube: Festival della Mente Sarzana

Hashtag ufficiale: #FdM18

A cura di Maddalena Stendardi 

 

 

Redazione Neos

Redazione Neos

Redazione Neos

Latest posts by Redazione Neos (see all)