reporter

Durante la tavola rotonda che NEOS-Giornalisti di Viaggio Associati ha tenuto in occasione della BIT a Milano lo scorso aprile, una giovane laureata in giurisprudenza, affascinata dal mondo del giornalismo di viaggio, ha ascoltato gli interventi dei giornalisti e dei fotografi sul tema Reportage di viaggio, quali le nuove frontiere della comunicazione?

Qualche giorno dopo la giovane ha chiesto via mail a Pietro Tarallo, presidente dell’associazione, come trovare il percorso adatto per diventare giornalista di viaggio.

La sua risposta, che qui riportiamo, è utile a chi vuole intraprendere (e continuare) questa professione:

Non le nascondo che mi è difficile darle dei consigli utili rispetto a quanto mi richiede nella sua mail. Che provo a girare ai nostri soci. Forse fra questi ci sarà qualcuno che ha maggiori competenze di me per quanto riguarda le informazioni che le occorrono.

Un consiglio che le posso dare: cerchi di rimanere all’estero, di approfondire le sue conoscenze linguistiche (non solo inglese e francese), di trovare un master in giornalismo magari a New York o a Londra o in Cina (perché no?), di entrare in una redazione per apprendere i rudimenti del mestiere.

Non faccia la free lance. È una figura professionale ormai (credo) in via di estinzione che non consiglio a un giovane all’inizio della carriera.

Legga i grandi del giornalismo, da Terzani a Kapuściński.

Si documenti sullo stato della stampa straniera. Sulle nuove riviste cartacee e on line che ci sono in Italia e fuori dall’Italia. Ma quelle di alto profilo.

Insegua le notizie vere e autentiche. Difficili da scoprire.

Con umiltà e caparbietà impari a scrivere. Cosa non facile.

Lasci perdere le “sirene” del turismo. Non baratti la sua intelligenza con un viaggio tipo educational.

Impari a viaggiare da sola con un progetto preciso. Senza avere la presunzione di scrivere le sue “sensazioni”, ma ciò che vede e scopre.

Credo che un giovane che abbia talento e volontà possa ancora trovare il suo spazio nel nostro mestiere.

Ora la lascio ai miei colleghi e ai loro consigli.

Mi dia sue notizie.

Buona fortuna e non si scoraggi. Mai.

Pietro Tarallo

Redazione Neos

Redazione Neos

Redazione Neos

Latest posts by Redazione Neos (see all)