Il giornalista Paolo Paci appassionato di montagna

Per Paolo Paci, giornalista di lungo corso, la passione per la montagna e per la scrittura vanno di pari passo.  Dalla redazione di Weekend & Viaggi, a VS viaggiare scoprire, a Cucina Italiana e oggi  Meridiani Montagne, di cui ha assunto la direzione a gennaio 2021, ha scritto da sempre di montagna e di trekking, di terre e di culture alte, regalandoci pagine esemplari nei suoi articoli e nei numerosi libri (nel 2019 ha vinto il Premio Bancarella Sport con “4810. Il Monte Bianco. Le sue storie, i suoi segreti”, edizioni Corbaccio). Una scrittura godibile e coinvolgente, che racconta in profondità cose viste ed esperienze vissute senza perdere leggerezza e ironia. Ma solo ora Paolo Paci ha realizzato il vero sogno che aveva nel cassetto, confrontarsi con un altro tipo di narrativa, insomma: scrivere un romanzo! Impresa tutt’altro che semplice…

L’ora più fredda è il suo primo romanzo. Attraverso decenni e luoghi fondamentali per la nostra storia collettiva, racconta con mano lieve ed emozionante il mestiere di crescere tra gli amici, tra le montagne. E lo fa disegnando un’indimenticabile educazione sentimentale, politica e alpinistica.

Il protagonista Marco, figlio di una famiglia piccolo-borghese, cresciuto ai margini di un quartiere operaio, non è mai stato in montagna. Grazie a una gita organizzata dall’oratorio vive la sua prima notte stellata in alta quota, e ne è conquistato.  Travolgente è la scoperta del profumo del bosco, delle stelle così vicine, di un senso di libertà mai provato prima. Una scoperta che continua negli anni, intrecciandosi all’amicizia con Martino, anche lui figlio di operai, talento naturale dell’alpinismo, fervente comunista e ancor più fervente scalatore. Il legame tra i due si approfondisce di anno in anno e di cima in cima, dalle falesie del lecchese alle Alpi Retiche, dal Monte Bianco al gruppo del Brenta.

Tra gli entusiasmi dell’adolescenza e i dilemmi della maturità a un certo punto si apre la voragine. Accade un evento traumatico che della montagna rivela il volto più duro, quello della fatalità che non lascia scampo. Per i due amici la scelta è ineludibile: lasciarsi travolgere, o stringere i denti e cercare una nuova vetta? Anche nell’ora più fredda si può trovare la forza di rinascere, un nuovo senso della vita, e persino l’amore.

Paolo Paci
L’ora più fredda
Edizioni Solferino
208 pagine
16 euro

Redazione Neos

Redazione Neos

Redazione Neos

Latest posts by Redazione Neos (see all)