menfi

Un fine settimana tra mare, vigne e le eccellenze enogastronomiche di Menfi, uno tra i territori storicamente più rilevanti del Mediterraneo sotto il profilo della cultura agricola. Anche quest’anno il Mandrarossa Vineyard Tour, l’evento cult dell’omonima azienda vitivinicola che ha sede appena fuori dall’abitato di quella che fu l’antica Inycon dei Greci, non solo torna a diffondere sentori e profumi del suo miglior vino tra gli ‘enonauti’ esperti o semplici appassionati, ma apre le porte al pubblico con una variegata offerta di esperienze culturali e sportive all’insegna dell’eco sostenibilità nel suo affascinante contesto: un paesaggio in cui i colori e l’alto livello di biodiversità che caratterizza le sue colline battute dalla brezza marina e tappezzate da vigneti, si mescola al sapiente lavoro dei contadini. Un viaggio breve ma dai sapori intensi in un territorio centrale per la storia, l’evoluzione e l’attuale reputazione del vino di Sicilia nei mercati del mondo. Ecco perché sia sabato 7 che domenica 8 settembre l’evento cuore della manifestazione sarà la vendemmia: rito di condivisione e convivialità oltre che fase, delicata e attesissima, nell’attività delle cantine.

menfi
Mandrarossa Vineyard Tour – Vendemmia

Vigne, spiaggia e archeologia

Come ogni anno, nelle due giornate, la mattina dalle 10 alle 13 e il pomeriggio dalle 17 alle 19.30 gli ospiti verranno attrezzati di forbici e cestini per essere guidati dai vignaioli menfitani: veri e propri diari viventi di racconti e segreti dell’inebriante universo delle viti e dei loro nettari, che combina storia e mitologia. Le pinete più note della località in provincia di Agrigento vicina al Parco Archeologico di Selinunte diverranno uno spazio a misura di famiglia e luoghi di relax e divertimento dove sorseggiare un calice di vino davanti al lungo arenile di sabbia dorata bagnata da un mare limpido e cristallino. Spiaggia praticamente ‘abbonata’ alla Bandiera Blu (ne ha avute già assegnate 23, di cui ventidue consecutive) ovvero la eco-label con cui la Fee, la Fondazione Europea per la Salvaguardia dell’Ambiente premia ogni anno le località turistiche balneari più rispettose dei criteri di gestione sostenibile in termini di qualità e depurazione delle acque, raccolta differenziata, educazione ambientale, nonché di qualità igienica e accessibilità delle spiagge.

Viaggio nel gusto

Immancabili, a partire dalle 11 fino a tarda sera di entrambi i giorni, i banchi di degustazione dedicati al food e all’assaggio dei vini. Un’occasione per ‘viaggiare’ nel gusto dei tanti piatti tradizionali menfitani preparati con materie prime di stagione e sostenibili (come le verdure dell’orto, la pasta di casa, il pane fresco fatto col lievito madre, le sarde appena pescate e cotte alla brace, la frutta di stagione e i genuini dolci della tradizione) guidati dalle Signore della Cucina Mandrarossa, custodi ed ambasciatrici dei sapori autentici della Sicilia Sud Occidentale. E per inebriarsi di vini, anche durante degustazioni tematiche condotte da esperti sommelier: da quelle dedicate ai freschi e intriganti vini estivi (come Calamossa, Chenin Blanc Brut e Urra di Mare) agli assaggi di monovarietali ricavati da vitigni siciliani (dal  Grecanico, al Grillo, dallo Zibibbo al Perricone Rosé, dal Frappato al  Nero d’Avola), includendo nel giro anche i vini legati a suoli calcarei, tra i quali il Bertolino Soprano e il Cartagho figurano al momento tra le produzioni top di Mandrarossa.

menfi

Non mancheranno occasioni d’analisi e confronto in forma di tavola rotonda. “Storie e territori di successo: i protagonisti si raccontano” è l’appuntamento programmato per il tardo pomeriggio di sabato presso Casa Mandrarossa, in Contrada Bertolino di Mare. Una sorta di antologia di racconti, moderata dal giornalista enogastronomico Andrea Gabbrielli, che sveleranno storie di terre ricche d’incanto e di tradizioni recuperate dall’oblio grazie a coraggiosi artigiani del gusto.

“Anche in questa edizione 2019 di Mandrarossa Vineyard Tour l’intento è di portare in Sicilia la testimonianza di altre aree enogastronomiche italiane, che hanno creato e alimentato la propria buona reputazione a partire sia dai vini che dai prodotti alimentari – dice Giuseppe Bursi, Presidente di Cantine Settesoli, di cui Mandrarossa costituisce il marchio apicale. Poiché Menfi è ormai riconosciuta come area d’eccellenza e elezione della viticoltura siciliana, ci è sembrato utile mettere a confronto esperienze di gestione e valorizzazione del territorio, imparando da chi nel passato anche recente ha operato bene in questo settore”.

La pista di Menfi

menfi
Mandrarossa Vineyard Tour – sterrato in mountain bike

Ad avvolgere l’evento c’è poi la natura di Menfi, lungo molti tratti ancora selvaggia, intatta e salvaguardata. Da scoprire soprattutto correndo o pedalando. Sabato alle 18 sulla pista ciclabile che collega il Wine Shop di Cantine Settesoli alla Casa Mandrarossa, in Contrada Bertolino, si svolgerà la Mandracorsa: 8 chilometri di corsa fiancheggiati da vigneti e spiagge al fianco. Domenica invece, appassionati e esperti di mountain bike potranno pedalare su itinerari di gruppo tra terreni sterrati, vigneti, uliveti, colline e la pista ciclabile costruita sul sedime dell’antica ferrovia a scartamento ridotto che collegava Menfi a Porto Palo. Anche in questo percorso più lungo, di 30 chilometri la cornice, immancabile e essenziale, del mare blu di Menfi.

 

 

 

 

Antonio Schembri

Antonio Schembri

Ha cominciato a lavorare con Il Resto del Carlino nella redazione centrale di Bologna e collabora dal 2000 con il gruppo Il Sole24ore. Scrive anche per The Good Life Italia e su alcuni magazine di viaggi e turismo (tra questi Marco Polo, Mondo in Tasca, Bell’Italia, in Viaggio e That’s Italia). Da Palermo, la sua città, lavora attualmente per la redazione del mensile Gattopardo e il magazine online Le Vie dei Tesori, occupandosi di innovazione, cultura e reportage di viaggio.
Antonio Schembri

Latest posts by Antonio Schembri (see all)

Antonio Schembri
Ha cominciato a lavorare con Il Resto del Carlino nella redazione centrale di Bologna e collabora dal 2000 con il gruppo Il Sole24ore. Scrive anche per The Good Life Italia e su alcuni magazine di viaggi e turismo (tra questi Marco Polo, Mondo in Tasca, Bell’Italia, in Viaggio e That’s Italia). Da Palermo, la sua città, lavora attualmente per la redazione del mensile Gattopardo e il magazine online Le Vie dei Tesori, occupandosi di innovazione, cultura e reportage di viaggio.
Vai alla barra degli strumenti