Il mondo è cambiato. Noi del Vecchio Continente non siamo più l’unico centro dell’universo. Le nuove potenze sono già qui, con tutte le energie e le contraddizioni della gioventù. Come il Brasile, lanciato alla “conquista del pianeta” con i grandi eventi sportivi sui quali punta per essere riconosciuto come nazione che conta su scala globale (nonostante i ritardi nei lavori infrastrutturali e le proteste sociali). E mentre il Brasile “se la gioca” con i Mondiali,  la NEOS lancia unanuova sfida: il magazine digitale PASS. E in questo primo numero guarda sì al gigante sudamericano, ma cerca anche il “Brasile che c’è in noi”, sviluppando un confronto e un legame tra i due Paesi attraverso sei reportage, tre nel Nuovo Continente e tre nel Vecchio. Una partita giocata sui “nostri” temi. Il cibo per esempio, filo conduttore che ci porterà a Expo 2015. La biodiversità delle grandi riserve naturali e i viaggi ecosostenibili, nelle comunità dell’Amazzonia, nel Pantanal, sul delta del Parnaiba, dall’altopiano della Chapada Diamantina alle acque blu di Fernando de Noronha. L’arte contemporanea, con le gallerie, i musei, le fiere e le esposizioni di San Paolo e Rio de Janeiro, che danno la temperatura “alta” del mercato, con artisti sempre più quotati. La capoeira, lotta-danza-musica-canto di libertà, ma così come si fa da noi. L’architettura di Oscar Niemeyer, con icone come la sede della Mondadori di Segrate, e quella di Paulo Mendes da Rocha, ora in mostra alla Triennale di Milano. E infine storie di vita di artisti, stilisti, fotografi e attori brasiliani che hanno scelto l’Italia come seconda patria.
Buon viaggio a tutti!

CONTINUA A LEGGERE
Redazione Neos

Redazione Neos

Redazione Neos

Latest posts by Redazione Neos (see all)

Tags : SudAmerica
Vai alla barra degli strumenti