Langhe, Roero e Monferrato paesaggi collinari “ad alto valore” e non solo enologico

 

E’ difficile che un paesaggio senza “effetti speciali” possa essere candidato al riconoscimento di “Patrimonio dell’Umanità “UNESCO. Eppure quella zona collinare che comprende le province di Cuneo, Asti e Alessandria lo è.  Si tratta infatti di un territorio  che l’uomo ha modellato creando una successione incredibile di colline coltivate a vite.  Ma anche di una zona ricca di storia e arte. Qualche esempio? Il borgo di Barolo su un altipiano dalla curiosa forma a sperone con i resti dell’imponente  castello dei marchesi Falletti del X secolo, dove soggiornò a lungo Silvio Pellico. O il paese di Saluzzo, perfetto esempio di architettura medioevale piemontese. O ancora  il Castello della Manta, sulle colline omonime,  da visitare per gli straordinari affreschi del Quattrocento.

E’ però il vino che ha dato la notorietà iniziale. Qui operano grandi aziende vitivinicole che producono famosissimi vini certificati dalle denominazioni di origine controllata, esportati in tutto il mondo per la loro alta qualità internazionalmente riconosciuta.

Il territorio, decisamente ampio, comprende ben 74 Comuni ed è diviso in nove zone di eccellenza. Queste prendono il nome dal vitigno prevalente in ognuna di esse, ne conferiscono il carattere della produzione e ne connotano la specialità. E sulle etichette, conosciute ai più, i nomi sono Freisa, Barbera, Asti Spumante, Loazzolo, Moscato, Barbaresco, Barolo, Dolcetto di Dogliani, Grignolino.

Giulio Andreini

Giulio Andreini

Fotogiornalista freelance specializzato in reportage geografici, etnologici, di argomenti artistico-culturali edi news. Le sue foto sono state pubblicate sulle più importanti riviste europee e internazionali come Focus, Geo, Smithsonian Magazin, National Geographic, Volta ao Mundo, Il Corriere della Sera, L’Equipe, El Mundo, Rutas del Mundo, El Pais, Abenteuer und Reisen, Merian. Nel 1991 ha realizzato il libro monografico Argentina per il Touring Club Italiano.
Giulio Andreini

Latest posts by Giulio Andreini (see all)

Giulio Andreini
Fotogiornalista freelance specializzato in reportage geografici, etnologici, di argomenti artistico-culturali edi news. Le sue foto sono state pubblicate sulle più importanti riviste europee e internazionali come Focus, Geo, Smithsonian Magazin, National Geographic, Volta ao Mundo, Il Corriere della Sera, L’Equipe, El Mundo, Rutas del Mundo, El Pais, Abenteuer und Reisen, Merian. Nel 1991 ha realizzato il libro monografico Argentina per il Touring Club Italiano.
Vai alla barra degli strumenti