stampa israele
Premio Stampa Israele 2019 © Daniele Pellegrini

Due premi confermano la professionalità dei soci Neos. Irene Cabiati e Isabella Radaelli hanno ricevuto un significativo apprezzamento alla quinta edizione dal Premio Stampa Israele che l’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo, in partnership con F.T.O., Federazione del Turismo Organizzato, conferisce ai giornalisti che hanno contribuito, con i loro articoli, alla promozione del Paese come meta turistica. Già nella scorsa edizione la socia Nicoletta Fontana aveva ricevuto lo stesso riconoscimento.

Gamila ed Erode

Isabella Radaelli, giornalista cremasca che si occupa di viaggi, enogastronomia e hôtellerie, si è aggiudicata il secondo posto nella categoria “quotidiani”. Il suo articolo “Non solo meta di pellegrinaggi. Sorpresa Tel Aviv”, pubblicato sul quotidiano La Provincia di Cremona, si è distinto “per l’originalità e la completezza dei contenuti e per aver raccontato anche la storia di Gamila Hair, una drusa che realizza prodotti di bellezza naturali con erbe di montagna e olio d’oliva”.

Irene Cabiati, giornalista de La Stampa, ha vinto il secondo premio nella categoria on line. Il suo articolo «Erode, il re crudele che amava l’architettura», dedicato ad un inedito itinerario di residenze, fortezze monumenti celebrativi fra Gerusalemme, Eraclea, Masada, Gerico, Cesarea e il Mausoleo dell’Herodium, è stato pubblicato nella sezione Viaggi sul sito lastampa.it. «Il premio – secondo la giuria – gratifica il paziente lavoro culturale con cui l’autrice ha costruito un itinerario originale e mai completamente esplorato dedicato alle meravigliose costruzioni volute da Erode».

israele
Premio Stampa Israele 2019: al centro tra i premiati Irene Cabiati e Isabella Radaelli, con Avital Kotzer Adari (in rosso) e Mariagrazia Falcone (seconda da sinistra fila in mezzo) dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo © Daniele Pellegrini

Come ha dichiarato Avital Kotzer Adari, direttrice dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo di Israele, durante la cerimonia nello storico palazzo di Corso Venezia (Milano) di Unione Confcommercio e sede di F.T.O., “Il Premio Stampa è ormai una tradizione per noi: un importante momento di incontro che ci consente di condividere con i rappresentanti dei media i successi ottenuti anche e soprattutto grazie al lavoro svolto insieme”.

Criteri e categorie

Quest’anno la scelta è scaturita dall’esame di 1500 articoli pubblicati nel 2018. Sono stati premiati  24 tra giornalisti e influencer, suddivisi in 8 categorie: trade, social, online, quotidiani, periodici, radio, TV e Giro d’Italia. I criteri che hanno guidato la selezione, a discrezione dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo, sono stati l’originalità della stesura del servizio, la novità di contenuti, la profondità degli argomenti trattati, la finalità turistica e divulgativa dell’articolo e la scelta delle immagini.

L’incontro è stato anche l’occasione per ribadire la crescita del mercato italiano per il turismo di Israele. Lo confermano le statistiche del Ministero del Turismo. Tra gennaio e settore 2019, infatti, sono stati registrati 3.297.000 arrivi ( +13% rispetto al 2017) di cui 135.200 dall’Italia ( +36% rispetto al 2017).

Sponsor della serata, le compagnie aeree easyJet, Ryanair e Neos, l’ente del turismo Val d’Intelvi, Baia Bianca Suite dell’Isola d’Elba, Savini e KKL, che hanno gentilmente offerto i premi per i vincitori.

Redazione Neos

Redazione Neos

Redazione Neos

Latest posts by Redazione Neos (see all)

Vai alla barra degli strumenti