Green Key per gli hotel Penisola Sorrentina

È una bella notizia per l’ambiente: è stato firmato il Protocollo d’Intesa per sviluppare l’applicazione della certificazione internazionale Green Key agli hotel associati a Federalberghi Penisola Sorrentina.

Lo hanno sottoscritto i Presidenti della Foundation for Environmental Education – FEE Italia, Claudio Mazza, e di Federalberghi Penisola Sorrentina, Costanzo Iaccarino, il Sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, e Il Direttore della società di servizi Penisolaverde, Luigi Cuomo.

L’eco-label Green Key si fonda su criteri imperativi e linee guida che le strutture turistico-ricettive dovranno osservare per ridurre l’impatto del servizio offerto sul territorio circostante; la loro gestione prevede l’adozione di procedure orientate al calo e al corretto smaltimento dei rifiuti, al risparmio idrico ed energetico, alla promozione della mobilità sostenibile e al coinvolgimento costante di tutti i soggetti interessati.

Il Protocollo rientra nel percorso verso la sostenibilità intrapreso dall’intero territorio e dalla cittadinanza della Penisola Sorrentina, un passo in avanti per il settore alberghiero di un territorio ad alta vocazione turistica.

Che cosa è Green Key

Il Programma Green Key è un eco-label volontario, riconosciuto da UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni Unite), con più di 25 anni di esperienza, assegnato a oltre 3.000 hotel in 57 dei 77 Paesi dove la FEE è presente. È uno standard di eccellenza leader nel campo della responsabilità ambientale e delle attività sostenibili nel settore del turismo e le strutture ricettive certificate Green Key rientrano in un network internazionale che le identifica come ecologiche e attente alla promozione del proprio territorio in chiave sostenibile.

Il percorso Green Key dimostra che i benefici ambientali diventano anche in benefici economici. Lavoro di squadra per una gestione interna sempre più sostenibile, alto livello di efficienza energetica, formazione ambientale costante dei dipendenti, monitoraggio della CO2 emessa, lotta agli sprechi, attenzione al ciclo dei rifiuti dalla riduzione al corretto smaltimento, l’utilizzo di prodotti eco-compatibili, il potenziamento delle tipicità territoriali, la promozione della mobilità sostenibile, il coinvolgimento della clientela sulle tematiche ambientali.

I prossimi green step degli hotel

L’adesione al Programma sarà scandita da quattro tappe: tra aprile e giugno 2019 i titolari delle strutture ricettive associate a Federalberghi Penisola Sorrentina osserveranno le prescrizioni del progetto; tra giugno e luglio sarà effettuata una valutazione dei risultati cui seguirà la consegna dei certificati e delle targhe Green Key.

La crescita di un territorio in chiave sostenibile – dichiara Claudio Mazza Presidente della FEE Italia – avviene con il concorso di tutti e in una località turistica il ruolo degli albergatori è fondamentale. Uno sviluppo sostenibile di queste imprese equivale allo sviluppo sostenibile dell’intero territorio”.

Soddisfatto anche il Presidente di Federalberghi Penisola Sorrentina, Costanzo Iaccarino, che afferma: “Attraverso l’adesione al Programma Green Key, gli albergatori della Penisola Sorrentina, nelle cui strutture si registra un livello medio di raccolta differenziata pari al 75%, intendono fare la propria parte per l’affermazione di un turismo sostenibile e rispettoso dell’ambiente”.

E, aggiunge, il Sindaco di Sorrento Giuseppe Cuomo: “La firma del Protocollo coincide con l’emanazione dell’ordinanza che, a partire da oggi, vieta sull’intero territorio comunale l’utilizzo di oggetti in plastica monouso, dai bicchieri ai piatti, dai contenitori alle shopper. Saranno ammessi solo materiali biodegradabili e compostabili: la vendita e l’uso dei prodotti in plastica saranno consentiti ancora per i prossimi 90 giorni in modo tale da permettere l’esaurimento delle scorte nei depositi”.

 

Redazione Neos

Redazione Neos

Redazione Neos

Latest posts by Redazione Neos (see all)