art_austria,_mq,_innen_c_Art Austria

In ogni quartiere e distretto ci sono mostre, fiere, festival. Con la primavera a Vienna è sbocciata l’arte. Un modo per conoscere da un altro punto di vista siti famosi della città, ma anche di scoprirne altri meno noti.

Come il Palais Ferstel, edificio che ricorda l’architettura del primo Rinascimento fiorentino, dove dal 19 al 27 marzo si tiene Wikam Fiera internazionale dell’arte e dell’antiquariato, con pezzi di tutti i generi che vanno dall’arte antica, al modernismo fino al contemporaneo.

O la Marx Halle, enorme costruzione in ferro, dove dal 25 al 27 marzo è di scena la Spark Art Fair, con le opere proposte da gallerie austriache e internazionali e dove al pubblico è possibile entrare in contatto con gli artisti.

Il Festival Foto Wien, dal 9 al 27 marzo, curato dalla Kunst Haus Wien, coinvolge moltissimi spazi. Con 140 mostre e 300 tra incontri, simposi, conferenze, visite agli studi. Tra i temi dominanti la natura, come è percepita attraverso l’obiettivo.

Nel cortile principale del MuseumsQuartier, una delle aree culturali più grandi del mondo, mix di edifici barocchi e architetture contemporanee, dal 5 all’8 maggio, si svolge la 15° edizione di Art Austria. Due tendoni ospiteranno i lavori di 45 artisti austriaci, dal modernismo classico all’arte contemporanea.

spark_art_fair,_marx_halle_c_Kurz Prinz

L’Atelierhaus dell’Accademia delle Belle arti, fondata nel 1692, in uno spazio di 1.000 metri quadri, dal 12 al 15 maggio, per Parallel Editions propone l’editoria artistica con edizioni, grafiche, multipli, lavori, plastici di piccole dimensioni, oggetti, sculture e libri d’arte. Per un pubblico vasto e variegato.

E infine dal 12 al 14 maggio, ecco la Vienna City Gallery Walk, una passeggiata per visitare mostre, gallerie, atélier di artisti, con il leit motiv della “fugacità”. E continui accattivanti rimandi a musica e letteratura.

Redazione NEOS

Latest posts by Redazione NEOS (see all)