il faro di Trieste

Quella luce che un minuto dopo il tramonto si accende contemporaneamente in una grande parte del mondo. E’ il fascino del faro per Enrica Simonetti. Ma non è l’unica motivazione per cui la giornalista è diventata un’esperta in materia, autrice di vari libri. Oggi è uscito il primo dei tre Podcast di Focus Storia da lei curati. Un viaggio nella storia e nel mondo, in tre puntate, raccontato dalla sua voce, con le immagini di Nicola Amato e Sergio Leonardi.

Si parte da due fari che non ci sono più, considerati tra le Sette Meraviglie del Mondo, quello di Alessandria d’Egitto, con la luce data dal fuoco, del III secolo a.C. su cui hanno scritto e dissertato geografi e studiosi del passato e il mitico Colosso di Rodi. Si prosegue nella seconda puntata con i fari-torre per la difesa anche dai pirati, tra cui la Lanterna di Genova fino ai fari sulle coste atlantiche degli Stevenson, antenati del più famoso Robert Louis scrittore. E a conclusione, nell’ultima puntata, si parla dei fari tuttora esistenti dalle coste del Mediterraneo ai mari del nord, all’Atlantico. Per la maggior parte funzionanti e in Italia affidati alla Marina Militare. Con varie curiosità come il faro di Capo Guardafui, in Somalia, a 244 metri sul livello del mare  chiamato Faro di Mussolini. Il racconto ha un ritmo veloce e coinvolgente, da cui si intuisce la passione di Simonetti che l’ha portata a cercare notizie in piccole sconosciute biblioteche, a conocere chi vive e lavora nei fari, a visitare le loro case. Quello che lei definisce “il lato umano dei fari”. “Quella vita speciale delle famiglie che vivono in una casa con il tetto a lanterna . Sono dipendenti civili, presidiano, proprio come i torrieri di secoli prima”. E da velista aggiunge . “Per chi va in barca a vela i fari sono ancora un importante punto di riferimento”. Anche in epoca di evoluta strumentazione di bordo.

https://storiainpodcast.focus.it/in-viaggio-tra-i-fari-di-enrica-simonetti/

Redazione NEOS

Latest posts by Redazione NEOS (see all)