Per presentare i nuovi filmati di Madrid e Valencia, l’Ente del Turismo Spagnolo a Milano ha scelto il Palazzo Reale, dove sta chiudendo la mostra di Joaquin Sorolla, definito da molti “il Monet andaluso”.

Ottima idea non solo perché il grande pittore vissuto a cavallo del 1800 e del 1900 è poco conosciuto in Italia, ma soprattutto perché i suoi quadri raccontano e invitano a scoprire il paesaggio spagnolo da Valencia, dove Sorolla è nato, a Madrid dove ha abitato molti anni, da Granada al Mar Cantabrico.

Chiamato “il pittore della luce”, nei suoi dipinti, quasi sempre di dimensioni notevoli, riesce con straordinarie pennellate di chiaroscuri, a rendere il movimento. Che sia quello delle onde del mare, piuttosto che di un abito al vento e delle foglie di un albero mosse dalla brezza o ancora di una vela tenuta dalle mani di più persone.

Dopo la visita guidata della mostra, gli invitati si sono trasferiti nell’ imponente Sala delle Colonne, dove hanno parlato il direttore di Tourspain, il sindaco di Valencia e sono stati proiettati i video su Madrid e Valencia. A fare gli onori di casa Domenico Piraina, direttore di Palazzo Reale e dei musei scientifici milanesi, che ha sottolineato gli ottimi rapporti con la Spagna e ha ricordato che una delle prime esposizioni in Europa di Guernica è stata, nel 1953, nella Sala delle Cariatidi, dove Picasso accettò che fosse esposta, perché cornice ideale e coerente con il suo capolavoro, per i pesanti segni lasciati dalla guerra. E proprio nella Sala della Cariatidi, da tempo restaurata, è stato servito un buffet in piedi con jamon e altre delizie iberiche, annaffiate da cocktail e vini spagnoli.

La mostra, in collaborazione con il Museo Sorolla, allestito nella casa dove l’artista abitò e lavorò per molti anni, e la Fondazione Museo Sorolla, propone un concorso. Per partecipare ci si iscrive a www.spain.info/it/sorollaamilano Il premio è un viaggio di 4 giorni e 2 notti a Valencia e Madrid in collaborazione con Visit Valencia e Madrid Destino “per scoprire i luoghi emblematici del pittore”.

Redazione NEOS

Latest posts by Redazione NEOS (see all)