Mario Carbone, Matera, 1960

 

La grande fotografia per raccontare Matera e i suoi Sassi. Nella Sala delle Arcate del Museo di Palazzo Lanfranchi, dopo il successo romano, apre i battenti la mostra Matera Imagined/Matera Immaginata Photography and a Southern Italian Town, curata da Lindsay Harris e realizzata dall’American Academy in Rome in collaborazione con il Polo Museale della Basilicata e il sostegno della Fondazione Matera – Basilicata 2019, che hanno voluto portare a Matera l’esposizione che restituisce la costruzione dell’immagine di Matera nel secondo dopoguerra attraverso lo sguardo della fotografia che contribuisce a plasmare, in quegli anni speciali, il destino della Città dei Sassi.

Matera, vergogna nazionale per le tragiche condizioni di vita nei Sassi, così come “rivelato” dalla denuncia di Carlo Levi, diventa – grazie al piano Marshall e alla visione illuminata di protagonisti eccellenti di quella stagione di nuovo meridionalismo (da Adriano Olivetti a Manlio Rossi Doria a Rocco Mazzarone a Friedrich Georg Friedmann per fare solo qualche nome) – uno straordinario laboratorio di pensiero e progettazione urbana e sociale.

In mostra quarantasei fotografie realizzate nel corso degli ultimi 70 anni da alcuni degli autori più importanti che si sono confrontati con il contesto rupestre di Matera e in generale con la Basilicata rurale: Piergiorgio Branzi, Esther Bubley, Mario Carbone, Henri Cartier-Bresson, Mario Cresci, Marjory Collins, Luigi Ghirri, Emmet Gowin, Fosco Maraini, David Seymour, Augusto Viggiano, Carrie Mae Weems, Dan Weiner, Joseph Williams e Yasmin Vobis.

Sarà possibile visitare la mostra fino al 4 Febbraio 2018, nelle ore di apertura del Museo.

INFO

Palazzo Lanfranchi

Piazzetta Giovanni Pascoli, 1, 75100 Matera MT

Polo Museale Regionale della Basilicata
Mobile + 39.338.8831053
Tel. +39.0835.2562245
Fax +39.0835.2562233
e-mail: pm-bas.stampa@beniculturali.it