I viaggiatori italiani che vogliono andare in Namibia possono affidarsi a Diamante, brand di Quality Group, e alloggiare in due Glamping – Glamorous Camping – concepiti, realizzati appositamente per la clientela del tour operator.

Il Diamante ha il controllo totale di tutti i numerosi viaggi che offre in Namibia. I fuoristrada, provvisti di tre ammortizzatori per ruota, sono di proprietà e la manutenzione è costante e regolare. I finestrini hanno aperture più ampie e comode rispetto ai mezzi in circolazione, per facilitare lo scatto di fotografie durante i percorsi.

Le guide sono certificate AFGA (African Field Guides Association) e riconosciute AIEA (Associazione Italiana Esperti d’Africa) e sono tutte assunte, non operano in veste di freelance.

Gli uffici locali non appartengono a corrispondenti ma seguiamo direttamente tutte le fasi del viaggio, dall’ideazione alla concretizzazione.

Damaraland Glamping Camp

diamante
Damaraland Glamping

Sorge nella regione del Damaraland, territorio che il governo namibiano ha assegnato di diritto alle comunità locali; infatti tutto il personale, eccezion fatta per il lodge manager, vive nel vicino villaggio di Malanrus.

10 tende di 42 mq, in grado di ospitare 20 persone, realizzate in materiali tecnici molto performanti e dotate di finestre di oltre tre metri che permettono di ammirare la bellezza della natura e dei secolari alberi di mopane.

All’interno gli arredi sono accoglienti; il grande bagno, tavolino e poltrone per il relax, armadio e spazio in abbondanza per le valige sono il completamento di queste innovative tende. La veranda offre molto spazio per poter leggere, ammirare il paesaggio o indugiare al tramonto e all’alba. Le tende sono distanti una dall’altra permettendo privacy agli ospiti e una sensazione di esclusività davvero unica.

A breve sarà realizzata la nuova piscina, per quando si torna dalle attività: l’avvistamento degli elefanti adattati al deserto, l’incontro con l’etnia Himba, la scoperta delle incisioni rupestri di Twyfelfontein, sito patrimonio Unesco.

Desert Hill Glamping Camp

Diamante
Desert Hill Glamping Camp

Sorge nel deserto del Namib, il più antico al mondo nonché quello con le dune più alte.

In questa zona lontana da tutto, è stato necessario scavare fino a 280 metri per trovare l’acqua necessaria ad approvvigionare il camp.

Sulla cresta di una collina, il sole tramonta proprio di fronte ai 10 chalet tendati molto spaziosi, che poggiano su una base in muratura, hanno una zona living e bagni privati con doccia con acqua calda e fredda, doppio lavabo e toilet, nonché prese usb per ricaricare i dispositivi.

Un deck in legno conduce alla piscina, che si aggiunge alla zona relax fatta di divani, poltrone, bar e veranda. Uno step futuro del progetto prevedrà l’installazione di aria condizionata e di due piattaforme sopraelevate per avvistare le costellazioni con telescopi.

Nel cuore del Namib, il nuovo Glamping Camp è la base più affascinante per vivere un’esperienza prettamente naturalistica, le cui emozioni saranno da condividere la sera, nei due tavoli da dieci coperti, insieme al piacere della cucina raffinata di uno chef rinomato.

Due Glamping Camp in un unico viaggio

L’aspetto rilevante è l’esclusività di queste sistemazioni, riservate ai soli ospiti de Il Diamante e in grado di accogliere pochi ospiti, al massimo sedici.

Il viaggio, che prevede 4 pernottamenti nei Glamping Camp (due in ciascuno) si chiama “Panorama Namibiano Glamping”: il tour di 13 giorni/10 notti parte dall’Italia il martedì e il sabato. È fattibile tutto l’anno con costi da 3.890 euro a persona.

Info:

qualitygroup.it/tour/Namibia

 

 

Redazione Neos

Redazione Neos

Redazione Neos

Latest posts by Redazione Neos (see all)