I.TA.CÀ AITR
Grizzana Morandi, paese dedicato al grande pittore

La XI edizione di IT.A.CÀ, festival del turismo responsabile, che ha ricevuto dall’Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni Unite il premio per l’eccellenza e l’innovazione, dal 24 al 30 maggio sarà nella città di Bologna. IT.A.CÀ (che in bolognese vuol dire “sei a casa?”) invita a vivere il viaggio in modo responsabile e vuole esportare questa filosofia in tutta Italia.

Infatti, partito il 25 aprile e previsto fino al 3 novembre, si snoda in varie tappe per far scoprire storie e territori dal punto di vista culturale e paesaggistico del nostro Paese.

In questa ottica il festival, nella sua tappa bolognese, propone eventi esperienziali e riflessivi che vogliono creare un percorso dal centro della città fino ai crinali del vicino Appennino, ricchi di natura e storie eppure poco conosciuti.

Motivo per il quale si sposterà dal 31 maggio al 2 giugno a Marzabotto, terra di “restanza” che cerca di arginare lo svuotamento dei piccoli paesi, di memorie e identità, di relazioni umane, il degrado dell’ambiente e il deserto di speranze. Poi sarà a Castiglione De’ Pepoli il 1 giugno, Grizzana Morandi il 2 giugno e l’8 e 9 in Val di Zena.

Tra i temi del dibattito vi sono la valorizzazione paesaggistica, la mobilità eco, l’accessibilità universale, la rigenerazione urbana, la promozione culturale, le migrazioni, l’innovazione green, il turismo slow e la delocalizzazione strategica dei flussi turistici.

Tra gli eventi del festival ci sono quelli organizzati da AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile) e i suoi associati. Il 25 maggio dalle 10.30 alle 13 si terrà presso le Serre dei Giardini Margherita l’evento Turismo e cooperazione internazionale nell’ottica della restanza: casi studio e linee guida, sulla relazione tra restanza, cooperazione internazionale e turismo, durante il quale verranno presentate buone pratiche di alcune ONG come Cospe, CEFA Educaid, oltre alle linee guida su cooperazione e turismo a cui il Cospe e AITR stanno lavorando. Tra i relatori presenti all’evento ci sarà il Direttore Generale alla Cooperazione allo Sviluppo Giorgio Marrapodi

Sempre il 25 maggio alle Serre  dalle 17.30 è previsto l’evento Il cammino come possibilità di sviluppo delle comunità locali al quale parteciperà come relatrice anche Manuela Bolchini, autrice del libro La guida delle libere viaggiatrici e coordinatrice del Tavolo turismo di genere per AITR. 
E poi il Convegno “Il turismo sostenibile per lo sviluppo dell’Appennino Bolognese” che si terrà a Marzabotto il 31 Maggio dalle 9.30 alle 17 e vedrà tra i relatori Alessandro Vergari di Walden viaggi a piedi, Gianfilippo Mignogna di Borghi Autentici d’Italia e Massimo Bottini di Italia Nostra e Alleanza Mobilità Dolce. 

Da giugno a novembre, poi, IT.A.CÀ prosegue per Rimini e le sue Valli, Calabria di Mezzo, Salento, Gran Sasso, Brescia, Ravenna, Trentino, Reggio Emilia, Parma, Pavia, Monferrato, Napoli e Levante Ligure.

festivalitaca.net

Dove dormire per la tappa di Bologna: festivalitaca.net/2019/05/dove-dormire-per-la-tappa-di-it-a-ca-bologna-e-appennino-2019

aitr.org

 

 

 

Redazione Neos

Redazione Neos

Redazione Neos

Latest posts by Redazione Neos (see all)