La leggenda narra che fu fondata nel XIV secolo dal re di Boemia ed imperatore del Sacro Romano Impero, Carlo IV, e le straordinarie sorgenti curative furono scoperte proprio dal sovrano durante una battuta di caccia al cervo. Nel corso dei secoli nacque una città termale, Karlovy Vary, la cui fama presto ha oltrepassato i confini della Boemia: ha ospitato personaggi quali Goethe, Beethoven, Gogol, Paganini, Casanova, Mozart, ma anche diversi capi di Stato e molte star del cinema.

IMG_7964

La grande ricchezza di Karlovy Vary sono 13 sorgenti calde di acqua minerale, che viene utilizzata per le cure delle patologie dell’apparato digestivo, per i disturbi del metabolismo, ma anche per curare le malattie oncologiche e quelle dell’apparato motorio.  Da non perdere sono le magnifiche strutture del teatro, i Bagni imperiali (Císařské lázně) e la chiesa di Santa Maria Maddalena. A due passi dalla chiesa sorge la più calda sorgente di Karlovy Vary – “Vřídlo” (Sorgente termale). Attenzione alla sua temperatura che può raggiunge i 72°C!

Redazione Neos

Redazione Neos

Redazione Neos

Latest posts by Redazione Neos (see all)