svezia occidentale
Aerial view outside Grebbestad – Photo Cred Robert/Vastverige.com

L’autunno nella Svezia occidentale offre piacevolissime escursioni ed esperienze, sia nell’entroterra sia lungo la costa.

Weekend all’insegna di crostacei

Sulla riva occidentale svedese, Bohuslän, poco a nord di Göteborg, è luogo di attività e degustazione legati al mare. Questa stagione è ideale per gustare i frutti di mare e i crostacei della regione – astici, gamberi, ostriche, cozze e gamberetti – tra i più saporiti al mondo grazie alle acque fredde, pulite e ricche di minerali che li fanno crescere lentamente.

svezia occidentale
Pesca dell’astice © Madeleine Landley/vastverige.com

Il 23 settembre apre la pesca all’astice, l’evento più importante dell’autunno da queste parti. I moli si affollano di barche che escono per deporre le gabbie di astice in mare. Diversi organizzatori propongono pacchetti per un weekend divertente e gustoso: safari all’astice (dal 23 settembre a metà novembre), ma anche alle ostriche, cozze e gamberi, seguiti da cene a base di queste prelibatezze in ristoranti di charme a lume di candela, e alloggi in piccoli alberghi in alcuni dei paesini più pittoreschi. Durante i safari i partecipanti danno una mano al pescatore a issare le nasse di astici o gamberi dalle profondità. O a raccogliere le ostriche e cozze dalle tavole di coltura, prima di tornare a riva. L’astice svedese è considerato un prodotto esclusivo, la sua quantità è limitata ed è destinato esclusivamente al consumo interno alla nazione. Poiché non si trova fresco altrove, è una ragione in più per partecipare.

Info: vastsverige.com/en/seafood-safaris/seafood-packages-in-bohuslan-this-autumn/

Dove degustare crostacei e frutti di mare a Göteborg: vastsverige.com/en/seafood-safaris/seafood-packages-in-bohuslan-this-autumn/

Foliage nella Svezia occidentale

Autumn at Torpa Stenhus – Photo Cred Jonas Ingman/vastverige.com

L’autunno è una stagione unica quando gli alberi si trasformano in tutti i toni caldi e l’aria è chiara e frizzante. Tutte le sfumature che regala il paesaggio si vedono sia attraverso passeggiate nei parchi di Göteborg sia attraverso piacevoli camminate più lunghe nell’entroterra. Il grande parco cittadino Slottsskogen è una vasta area naturale, con tigli, faggi, aceri e vari tipi di quercia. Ci sono accoglienti caffè dove godersi una tradizionale “fika”, la pausa caffè svedese con diversi tipi di caffè o tè ed un dolcetto. 

Escursioni sul nuovo cammino 

Gli amanti delle escursioni nella natura selvaggia possono scegliere tra una o più sezioni del nuovo sentiero Götaleden, aperto questa estate, che va da Göteborg ad Alingsås, capoluogo delle caffetterie della Svezia. Il percorso è composto da 9 tappe per un totale di 71 km. La prima tappa inizia nel centro di Göteborg e raggiunge dopo 4 km la riserva naturale di Delsjön. Ci sono buoni collegamenti ferroviari lungo il percorso in modo da poter tornare in treno a Göteborg da alcune parti del percorso. Lungo il sentiero si trovano i giardini di Jonsered, il castello Nääs del XIX secolo e Nääs Fabriker sulle rive del lago di Sävelången, un sito industriale d’epoca ristrutturato in modo rustico che oggi offre shopping di design e moda, un ristorante, caffè e hotel. Ottimi i ristoranti come la Garveriet (La Conceria) a Floda e varie le opzioni di pernottamento. Molti altri sentieri sono nella Svezia occidentale.

Info: vastsverige.com/en/nature-experiences/walking

Arte alla Biennale di Göteborg

svezia occidentale
Göteborgs Konsthall Fragmented Realities. Photo Hendrik Zeitler/vastverige.com

Dal 7 settembre al 17 novembre si svolge la decima edizione della Biennale Internazionale di Arte Contemporanea di Göteborg (GIBCA), una delle maggiori del Nord. Più di 30 artisti svedesi e internazionali partecipano all’evento il cui titolo è Part of the Labyrinth, che quest’anno riunisce diverse generazioni ed espressioni artistiche 

Le mostre e le attività della Biennale avranno luogo principalmente nella galleria Röda Sten Konsthall (allestita in una vecchia caldaia industriale del 1940), nella Göteborgs Konsthall e nel Museo di Storia naturale.

Uno dei musei più importanti della città è il Museo d’Arte di Göteborg che ha una significativa collezione di arte nordica di fine secolo e vanta 3 stelle nella Guida Verde Michelin. Konstepidemin è sede degli studi di oltre 130 artisti e di 3 gallerie. Järnhallen Ringön’s art centre è una vetrina artistica per opere contemporanee dislocata in un distretto industriale poco conosciuto. Gli amanti del design rimarranno estasiati dal Rhösska museet, con mostre permanenti e temporanee incentrate su design, moda e arti applicate.

Inoltre, dal 7 al 13 ottobre avrà luogo il Festival del design di Göteborg presso HKD, the Academy of Design and Crafts, che organizza esibizioni, workshop, seminari ed altro.

Acquerelli e sculture nei dintorni

Poco a nord di Göteborg sulla costa, Bohuslän offre ai visitatori anche esperienze artistiche indimenticabili. A Skärhamn sull’isola di Tjörn, si trova il piccolo e rinomato Museo Nordico dell’Acquerello che, in una splendida cornice marinaresca, presenta artisti svedesi ma anche mostre di livello internazionale. Il 22 settembre verrà inaugurata un’esibizione dell’artista americana Nancy Spero (1926–2009), una delle pioniere dell’arte femminista, che presenta una settantina di opere e installazioni.  

Andando un po’ verso l’interno si trova lo scenografico parco delle sculture di Pilane immerso nella campagna svedese con vista sul mare, nominato tra i 10 migliori parchi di scultura d’Europa dal britannico The Guardian.

Info: goteborg.com/en/guide-to-galleries-in-gothenburg

Natale in Svezia

Dal 15 novembre a Göteborg si vive un’atmosfera prenatalizia con l’apertura del mercatino di Liseberg, il più grande della Svezia. Cinque milioni di luci scintillanti adornano gli 1300 alberi ed edifici che si trovano all’interno del parco di divertimenti di Liseberg. Si può curiosare tra un’ottantina di bancarelle e negozietti che vendono artigianato e oggetti natalizi ma anche prodotti alimentari tipici. I bambini possono incontrare Babbo Natale, vedere le sue renne, fare un giro in slitta e sulle tante attrazioni del parco. La pista di pattinaggio su ghiaccio attira piccoli come grandi, come i tanti concerti natalizi. Da provare il tradizionale buffet di Natale, julbord, con aringhe, salmone, gamberetti, polpette, gratin di patate e acciughe, prosciutto cotto marinato con senape ed altre leccornie serviti al ristorante Hamnkrogen.

svezia occidentale
kaninlandet_jul_6_4 ©vastverige.com

Dal 22 novembre si può anche raggiungere Liseberg con le chiatte Paddan dal centro città. Un viaggio in queste graziose chiatte include coperte, vin brulé e torce per riscaldare i passeggeri. Apertura del parco: 15-17/11, 22-24/11, 28/11-1/12, 4-8/12, 10-23/12 e 26-30/12

Gli abitanti di Göteborg vanno in questo periodo volentieri all’isola di Styrsö nell’arcipelago di Göteborg per godersi il meraviglioso buffet natalizio della pensione di charme Styrsö Skäret, servito a partire dal 22 novembre. Si può anche prenotare un pacchetto che include vino brulé, buffet, pernottamento e prima colazione. L’isola è raggiungibile in soli 15-25 minuti con un battello di linea dalla fermata di tram Saltholmen nella parte sudovest di Göteborg. pensionatskaret.se. Poi a partire dal primo weekend dell’Avvento (30/11-1/12) le vie di Göteborg risplendono delle decorazioni natalizie, le finestre sono illuminate dai candelabri e tutti i mercatini natalizi della città sono aperti.

Info: goteborg.com/en/christmascity

Retrospettiva su Gianni Versace

svezia occidentale
@kvd Copyright by Gianni Versace

Il 30 novembre verrà inaugurata la grande mostra Gianni Versace Retrospective presso il Textilmuseet a Borås, a 40 minuti a est di Göteborg. La retrospettiva espone circa 70 abiti selezionati dalle collezioni uomo e donna dei giorni glamour di Gianni Versace tra il 1989 e il 1997, presi in prestito da alcuni dei principali collezionisti al mondo dello stilista Gianni Versace, il cui principale è Antonio Caravano. La mostra è aperta fino al 12 aprile 2020. Borås è stata il centro della produzione e dello sviluppo del settore tessile per 400 anni. Oggi vanta uffici di case di moda internazionali, aziende di moda online, società di vendita per corrispondenza e importatori di tessuti. Non è quindi un caso che proprio a Borås sia stato creato il centro tessile e di moda Textile Fashion Center con l’annesso museo Textil Museum. La cittadina è sede anche di altre attività interessanti come lo Smart Textiles Showroom, centro di ricerca tessile leader nel mondo.

streetart_boras_295- Photo Cred Jonas Ingman/vasteverige.com

Creatività a Borås

Anche il resto della città sprizza creatività. Le note biennali di scultura e street art si susseguono trasformando la città in una fantastica galleria d’arte contemporanea all’aria aperta. Si consiglia di visitare anche l’Abecita Art Museum, che espone opere di grandi fotografi internazionali e grafica artistica europea e americana, nonché la pluripremiata arte tessile nordica. Su tre piani sono esposte circa 500 opere d’arte di una trentina di artisti internazionali come Andy Warhol, Robert Rauschenberg, Roy Lichtenstein, Kiki Smith, Louise Bourgeios e Jim Dine.

Svezia occidentale: westsweden.com  

Göteborg: goteborg.com/en

 

 

Redazione Neos

Redazione Neos

Redazione Neos

Latest posts by Redazione Neos (see all)

Vai alla barra degli strumenti