montagna
Walk Day ©Stefania Ventura

Dall’8 al 14 ottobre 2018 Bressanone, “Città Alpina dell’Anno 2018”, tornerà ad essere la capitale mondiale della montagna a 360 gradi, in occasione dell’International Mountain Summit®. Si incontreranno qui i migliori alpinisti di livello mondiale e gli scalatori di ieri e di oggi, una gara di idee per i grandi protagonisti della scena internazionale.

All’IMS, s’intrecciano diverse tematiche, generazioni e punti di vista, accomunati dall’amore per la montagna. Il concetto è semplice come unico. Prendere entusiasmo per la montagna in tutte le sue sfaccettature, mischiare bene con incontri, il cosiddetto “Abklettern” con specialità altoatesine e musica dal vivo offre il condimento giusto, e guarnire il tutto con le conversazioni di scena, incontri e show multimediali di gente straordinaria di montagna. Il risultato è il motto “Meet.Mountain.People.Soul“. Il tutto presentato grazie alle traduzioni simultanee nelle lingue ufficiali del festival: italiano e tedesco (e da giovedì a sabato sera anche in inglese).

L‘IMS si aprirà quest’anno con il più noto pensatore di lingua tedesca del nostro tempo, Richard David Precht, che presenta il suo nuovo libro Jäger, Hirten, Kritiker. Eine Utopie für die digitale Gesellschaft (“Cacciatori, Pastori, Critici. Un’utopia per la società digitale”). Nei giorni successivi seguiranno la reporter di guerra Antonia Rados, che martedì 9 ottobre parla di paure, rischi e pericoli, Simona Atzori – pittrice e ballerina nonostante un particolare che non ha mai frenato il suo inguaribile entusiasmo e la sua gioia di vivere ovvero l’assenza delle braccia, il famoso chef Norbert Niederkofler, che con la sua filosofia “Cook the Mountain” cucina la montagna. Non la roccia, ma ciò che su di essa cresce e risvegliando la consapevolezza delle peculiarità delle regioni montane.

Un altro momento clou del festival è la consegna del Premio Paul Preuss. Viene assegnato agli alpinisti estremi e agli arrampicatori che, nel corso del loro intero sviluppo alpinistico, si sono distinti in particolare non solo per gli eccellenti risultati ottenuti in montagna, ma anche nello spirito della filosofia di Paul Preuss, rinunciando agli ausili tecnici per l’arrampicata. Anche il Presidente austriaco Alexander van der Bellen, gli alpinisti Stefan Glowacz, Beat Kammerlander, Alex Megos e Tamara Lunger saliranno sul palco dell’IMS. Questi solo alcuni dei protagonisti del festival di ottobre.

Maggiori informazioni: ims.bz

A cura di Maddalena Stendardi

Redazione Neos

Redazione Neos

Redazione Neos

Latest posts by Redazione Neos (see all)