marche
Monti Sibillini © Giorgio Tassi

Ecco le immagini che il mio cellulare ha assemblato e me le ha proposte ieri. Improvvisamente. Un ricordo vicino, era il 10 febbraio, ma oggi lontano. Anzi lontanissimo.

La Regione Marche, lunedì 10 febbraio, in occasione della BIT, aveva organizzato una serata in un prestigioso palazzo di Corso Venezia a Milano, luccicante di luci, per presentarsi e presentare i propri progetti di valorizzazione turistica del suo territorio. Erano presenti amministratori, giornalisti, esperti del settore e il loro testimonial Patrizio Roversi. Simpatico ideatore di Turisti per caso e innegabile buona forchetta, come si vede dalle foto.

 

Dopo i discorsi di rito, c’è stata la degustazione (anche questa di rito) delle eccellenze enogastronomiche delle Marche. Cuochi e produttori si sono prodigati al meglio anche per illustrare piatti e prodotti. Apprezzatissimi. Ovviamente.

L’evento era l’indicazione di una regione, ora è colpita dal coronavirus, che aveva una programmazione interessante del turismo ecosostenibile e aveva generosamente accolto giornalisti e operatori del settore.

Rivedere queste foto è stato come aprire un cassetto chiuso da anni. Sono passati circa 45 giorni e questi volti sorridenti sembrano appartenere ad un altro mondo. Che spero ritorni presto.

turismo.marche.it

#aitempidelvirus

#leparolenonbastano

#iorestoacasa

Pietro Tarallo

Pietro Tarallo

Ha scritto 80 libri fra guide turistiche, testi geografici e libri fotografici, dedicati all’Italia, all’Europa, all’America, all’Africa Australe, al Medio Oriente, all’India, al Sud-Est Asiatico, alla Cina, all’Australia e ai Monasteri, e reportage per riviste e quotidiani. Collabora con: Il Giornale del Viaggiatore, Mentelocale.it, TerreIncognite Magazine, LSD, Voyager e Latitudes. I suoi libri più recenti: Monasteri in Italia (Touring), Le Antiche Vie della Fede (e-Book, Simonelli), Persone. Protagonisti 1980-2014 (Il Canneto) e Giro del mondo in 80 paesi (Polaris). Organizza dal 2007 “Il Salotto del Viaggiatore” dove racconta i suoi viaggi e quelli dei suoi ospiti. Dal novembre 2016 è Presidente della NEOS.