ⓒ Valentina Castellano Chiodo per l’Agenzia di viaggi

Nei giorni scorsi a Milano, nell’ambito di Identità Golose, si è svolta la quarta edizione del Premio Stampa Israele che vuole essere soprattutto un riconoscimento ai giornalisti italiani che più si sono distinti nella diffusione dell’immagine del Paese mediterraneo quale destinazione turistica. Sette le categorie di comunicazione che sono state prese in considerazione: dai Periodici ai Quotidiani, dal Trade alla Tivù, dall’On-line al Blog&social, insieme a Menzioni Speciali. Nella categoria ‘quotidiani’ è stata premiata Nicoletta Fontana Conservo, socia NEOS, che ha pubblicato per il Il quotidiano di Sicilia un interessante articolo su Tel Aviv, città multiculturale da assaporare nel suo mix eclettico di arte e natura..

 

Nicoletta Fontana Conservo
Avital Kotzer Adari e Nicoletta Fontana Conservo

“Un lungo lavoro di cernita tra i tanti articoli pubblicati nell’ultimo anno” ha dichiarato la signora Avital Kotzer Adari, Consigliere per gli Affari Turistici Ambasciata d’Israele ”Tra questi abbiamo scelto quelli che si sono distinti per originalità, approfondimento e capacità comunicativa”. I premi sono stati consegnati da Avital Kotzer Adari e Mariagrazia Falcone, Direttore Ufficio Stampa & PR dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo che ha voluto sottolineare: “Il premio non è tanto una mera classifica, quanto soprattutto un momento che ci permette di sentire l’affetto, la sintonia, l’amicizia che ci lega ai professionisti con cui lavoriamo da molti anni”.

La premiazione è stata anche l’occasione per evidenziare il sempre maggiore interesse degli italiani per Israele, dimostrato dalle oltre 99mila presenze, da gennaio a settembre, ma anche dagli 86 voli diretti che partono settimanalmente dai maggiori aeroporti italiani, oltre che da Tour Operator e OTAs che programmano la meta.

Vai alla barra degli strumenti