Adesso si può. Infilarsi sotto le lenzuola, chiudere gli occhi e ripassare i fotogrammi di Fronte del porto o Ultimo tango a Parigi, proprio per rivivere sulla sua isola, le atmosfere che tanto avevano intrigato il grande attore.

tetiaroa-island-1 2

Era il 1967 quando il selvaggio, irascibile, scostante ma indimenticabile Marlon Brando s’innamorò di Tetiaroa, a una trentina di miglia da Tahiti. Decise così di comprare questo atollo, circondato da dodici piccoli motu, facendone il suo buen retiro. Qui, il 1° luglio, a dieci anni dalla sua morte, è stato inaugurato The Brando, un resort eco-compatibile, come l’avrebbe voluto lui. Nelle intenzioni dell’attore, infatti, c’era la determinazione di conservare la natura e tutelare l’ambiente e le tradizioni polinesiane. Seguendo questa sua filosofia, sul motu di Onetahi, lo stesso che fu anche residenza estiva della famiglia reale tahitiana, ora ci sono 35 ville ben mimetizzate tra le palme da cocco con i tetti in makuti, in perfetto stile polinesiano. Per l’energia ci sono le rinnovabili come il solare e l’olio di cocco, mentre per l’aria condizionata viene usata l’acqua del mare. La stessa attenzione è riservata alla biologia marina con il programma Te Moana, un’eco-stazione con laboratorio di ricerca, che si prende cura delle tartarughe marine e non solo, c’è anche un nursery di squali limone.

tetiaroa-island-7

Nel cuore del Pacifico isolati dal mondo, con spiaggette private e una laguna che più turchese non si può, si nuota tra scogli corallini dove fare facilmente snorkeling e curiosare tra le innumerevoli varietà di pesci di un eco-sistema marino intatto. Proprio come faceva lui?

I prezzi? Hollywoodiani, ma all inclusive, con sport d’acqua, spa, bar, ristoranti, un orto e un frutteto biologico e lezioni di biologia. Esclusi? Tasse e servizi. http://thebrando.com/  tel. 02 66980317.

Giosi Sacchini

Giosi Sacchini

Ho visto il mondo quando ancora era bello. Quando viaggiare era un’avventura e non un incubo. Viaggiatrice, prima che giornalista curiosa, convinta che si può descrivere e trasmettere sensazioni solo quando un posto lo si è visto e amato. Di Paesi ne ho amati oltre 100… tanto che per vent’anni sono stata responsabile della rubrica viaggi di Donna Moderna. Ora mi riprendo la vita e il tempo per conoscere e scrivere degli altri Paesi che mi mancano. Almeno questo era il programma, ma presto la Neos mi ha travolto, prima affidandomi la presidenza dell’Associazione e poi nominandomi presidente onorario. Così la mia vita è cambiata…
Giosi Sacchini

Latest posts by Giosi Sacchini (see all)