Un paesaggio unico che cambia aspetto e colori con le stagioni. Sono le Crete senesi che hanno fatto nei secoli la fortuna  di pastori e agricoltura. 

Si trovano nelle immediate vicinanze di Siena e si estendono in direzione del paese di Asciano. La zona è stata valorizzata dal recupero a fini turistici della vecchia ferrovia per il Monte Amiata, che interagisce con percorsi di trekking e dà la possibilità di portare la propria bicicletta in questa affascinante e brulla campagna. Le Crete senesi vivono una metamorfosi di colori con il cambio delle stagioni. Paesaggio davvero particolare è collegato anche a una storia di integrazione fra uomini e territorio. Negli anni ’60  venne a poco a poco abbandonato dai contadini, e gradatamente occupato dai pastori, che hanno trovato qui un terreno ideale per le pecore. A primavera le greggi creano  un disegno incantato, distribuendosi come tanti punti bianchi nell’erba. Alcuni pastori si sono costruiti qui il loro piccolo caseificio. E con il latte producono il tanto apprezzato pecorino delle Crete senesi. Le tradizioni rivivono nei momenti che scandiscono la vita della campagna, come nel periodo della tosatura delle pecore, quando la comunità dei pastori si riunisce.

Giulio Andreini

Giulio Andreini

Fotogiornalista freelance specializzato in reportage geografici, etnologici, di argomenti artistico-culturali edi news. Le sue foto sono state pubblicate sulle più importanti riviste europee e internazionali come Focus, Geo, Smithsonian Magazin, National Geographic, Volta ao Mundo, Il Corriere della Sera, L’Equipe, El Mundo, Rutas del Mundo, El Pais, Abenteuer und Reisen, Merian. Nel 1991 ha realizzato il libro monografico Argentina per il Touring Club Italiano.
Giulio Andreini

Latest posts by Giulio Andreini (see all)

Giulio Andreini
Fotogiornalista freelance specializzato in reportage geografici, etnologici, di argomenti artistico-culturali edi news. Le sue foto sono state pubblicate sulle più importanti riviste europee e internazionali come Focus, Geo, Smithsonian Magazin, National Geographic, Volta ao Mundo, Il Corriere della Sera, L’Equipe, El Mundo, Rutas del Mundo, El Pais, Abenteuer und Reisen, Merian. Nel 1991 ha realizzato il libro monografico Argentina per il Touring Club Italiano.
Vai alla barra degli strumenti