Hall Wattens
Centro storico Hall – Credit: www.hall-wattens.at

La regione Hall Wattens è nel cuore delle Alpi Tirolesi, a pochi Km dal confine con il Brennero. Hall in Tirol, capoluogo nella valle dell’Inn, nel Medioevo era il centro economico più importante del Tirolo, grazie all’estrazione del sale. La visita della città si trasforma inevitabilmente in una passeggiata a piedi attraverso i secoli, tra piazze e vicoli del centro. Qui venne coniato il primo tallero, detto Haller Guldiner. La Torre della Zecca, fatta costruire nel 1567 dall’arciduca Ferdinando II, è il simbolo della città. Oggi è sede di un museo che porta alla scoperta della storia del conio, con imponenti macchinari unici nel loro genere. La Torre della Zecca, oltre a mostrare il panorama sulla città, permette di ammirare la più grande moneta d’argento coniata al mondo, il Tallero Europeo.

Incontri ravvicinati

hall wattens
Camosci – Credit: M.Schinner – www.hall-wattens.at

Hall Wattens ospita il Karwendel Nature Park, la più grande area protetta del Tirolo e il più grande parco naturale in Austria. Da qui partono sentieri, dai più semplici ai più difficili, che attraversano boschi e prati incorniciati da alte vette. Durante le escursioni si incontrano scoiattoli, camosci e animali più rari come il picchio dorsobianco, il piro-piro piccolo o l’aquila reale. Anche la flora regala oltre 80 specie di orchidee censite, mentre la grande quantità di percorsi d’acqua rinfresca lo scenario.

Un’escursione da non perdere nel Parco del Karwendel è lo Zirbenweg, il Sentiero dei pini cembri: un itinerario in quota, a circa 2.000 metri, che alterna leggere salite e discese, ma accessibile a tutti, in una delle più ricche e antiche riserve di cembri d’Europa, con vista sulla valle dell’Inn lungo tutto il percorso. Qui prende vita il Bosco delle Sfere: Un parco didattico a cielo aperto di 7.000 metri quadrati, con la Kugelbahn, la pista da biglie in legno più grande al mondo.

Nei pressi dello Zirbenweg da 750 anni vive il più vecchio albero del Tirolo: un vigoroso cembro, non raggiungibile per sentieri, che si trova nel mezzo dei 26 ettari dell’area forestale Ampasser Kessel. Proprio per l’inacessibilità dell’area, la zona non venne mai interessata nei secoli dallo sfruttamento del legname e rimase quindi nella sua naturalezza originaria.

La regione turistica, per far conoscere più da vicino i segreti naturali di questo Parco, organizza escursioni Nature Watch: itinerari guidati in mezzo alla natura con i cannocchiali di precisione Swarovski Optik per ammirare nei più piccoli dettagli, animali, fiori e formazioni geologiche.

Swarovski e ciclismo

hall wattens
Rennrad Tirol – Credit: www.hall-wattens.at

Il Gigante, simbolo dei Mondi di Cristallo Swarovski, sarà protagonista della partenza della Coppa del Mondo di Ciclismo su strada Uci 2018. La competizione, nella quale i più famosi ciclisti si sfideranno fino all’arrivo a Innsbruck, si terrà quest’anno in Tirolo, dal 22 al 30 settembre e la regione di Hall Wattens sarà uno dei quattro punti di partenza della gara. I ciclisti più appassionati possono darsi appuntamento qui per vedere i loro campioni, oppure regalarsi qualche giorno di vacanza prima dell’evento, per conoscere da vicino e affrontare loro stessi in anteprima i percorsi della competizione.

I Mondi di Cristallo Swarovski riservano però, tra le innumerevoli attrazioni, anche la nuova Torre di cristallo. Ideata dallo studio di architettura Snøhetta, si sviluppa su quattro livelli sovrapposti, collegati tra loro tramite un’unica rete da arrampicata, che consente di raggiungere 14 metri di altezza. La facciata della torre è costituita da 160 sfaccettature cristalline tutte diverse. Le lastre sono stampate con un inedito motivo fatto di milioni di minuscoli motivi che richiamano la storia di Swarovski. La sera la torre appare come un corpo luminoso spettacolare, che completa in modo misterioso i riflessi della Nuvola di Cristallo e della Vasca a Specchio.

Come raggiungere la Regione di Hall-Wattens

La regione di Hall-Wattens è facilmente raggiungibile dall’Italia. Tutte le maggiori città italiane sono collegate a Innsbruck con i treni delle ferrovie austriache, con offerte molto vantaggiose, a partire da 29 euro. Anche per chi sceglie l’auto, il tragitto non è molto lungo: la Regione Hall-Wattens, dista dal confine italiano solo 40 km.

Info su regione e offerte:

Ufficio turistico Hall-Wattens, Unterer Stadtplatz 19, Hall in Tirol (Austria)

Tel. +43 5223 45544 –0

hall-wattens.at

A cura di Maddalena Stendardi

 

 

Redazione Neos

Redazione Neos

Redazione Neos

Latest posts by Redazione Neos (see all)