musica in castello
Antica-Corte-Pallavicina

Da 15 anni a ingresso libero, riempie piazze e luoghi unici dall’Appennino al Grande Fiume Po: carica di energia, classica, spettinata, divertente, torna dal 4 giugno al 26 agosto 2017 la rassegna culturale Musica in Castello, all’insegna del Turismo Culturale. Sono 36 eventi tra spettacoli, concerti, chiacchierate con scrittori e musicisti, parole e musica con attori, comici, artisti e campioni dello sport che si svolgono in luoghi d’arte – rocche, castelli, parchi storici, sagrati e chiostri di chiese, piazze, antiche corti – in 21 Comuni nelle province di Parma, Piacenza, Reggio Emilia e Cremona. Marco Gerboni è il direttore artistico ed Enrico Grignaffini è il coordinatore per Piccola Orchestra Italiana -insieme a Giulia Massari – della manifestazione.

Tanti saranno i big, grandi orchestre e solisti della classica, attori e artisti: Eugenio Finardi, Ermal Meta, Raphael Gualazzi, Chung Nurie, Omar Pedrini con Iaia Forte e Andrea Grignaffini, Dirotta su Cuba, Flavio Insinna, Red Ronnie e Gianni Fantoni, Gigi e Andrea, Pietro Sparacino, Paola Minaccioni, Imperfect Dancers Compagnia Balletto90 con le coreografie di Walter Matteini, Compagnia DeiDemoni, Carlo Lucarelli, Dado Moroni, con Eddie Gomez e Joe La Barbera, Peter Erskine con Jonh Beasley Benjamin Shepherd e Bob Sheppard, Orchestra Regionale dell’Emilia-Romagna diretta da Alessandro Nidi, Mondaino Young Orchestra, Paolo Migone, Debora Villa, Officina Zoe, Mezzotono, Paola Lorenzi con Stefano Bartolucci e Marco Gerboni, il baritono Roberto De Candia e il soprano Giuliana Gianfaldoni, Giovanni Cacioppo, Francesco De Carlo.

Protagonisti della letteratura contemporanea, dello sport, della magistratura, della filosofia hanno dato la disponibilità a raccontarsi a LibrInCastello: tra questi Loris Capirossi insieme a Kiara Fontanesi, Susanna Tamaro, Gian Carlo Caselli, Enrica Tesio, Luca Bianchini, Michela Marzano.

Con il flyer della rassegna, oltre all’ingresso gratuito a uno spettacolo, si possono ottenere proposte per vivere il territorio con promozioni offerte da Bici Shop Salsomaggiore Terme per noleggio biciclette; Castelli del Ducato di Parma e Piacenza per visite ai manieri con Castelli del Ducato Card; ristoranti della famiglia Mezzadri a Fontanellato per pranzi e cene convenzionati; Terme Berzieri di Salsomaggiore Terme per percorsi benessere; piscina Guatelli di Fidenza e piscina FontaBeach di Fontanellato per sport e relax in piscina; Museo Nazionale Giuseppe Verdi di Busseto; Musei del Cibo di Parma (Museo del Parmigiano Reggiano a Soragna, Museo del Prosciutto a Langhirano, Museo del Salame di Felino).

Musica in Castello 2017 sostiene la raccolta solidale che sarà destinata a Emergency, associazione umanitaria italiana fondata nel 1994 da Gino Strada allo scopo di offrire cure mediche e chirurgiche gratuite alle vittime delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà. La manifestazione ha scelto di contribuire in particolare al sostegno di un Centro di Maternità ad Anabah in Afghanistan – dove mortalità infantile e materna ha un tasso molto elevato – unica struttura specializzata e gratuita in un’area abitata da almeno 250.000 persone. Il Centro offre assistenza ginecologica, ostetrica e neonatale e permette di monitorare le gravidanze e curare tempestivamente eventuali patologie.

Musica in Castello si conferma un “palinsesto creativo en plein air” dove si esibiscono – in piccole corti di magici castelli, giardini di antichi casolari in campagna, sotto portici d’onore di nobili rocche – artisti abituati a teatri cittadini, palasport e stadi, salotti tv. Una dimensione più acustica, per cantanti e cantautori. Intima ed emozionale per il contatto ravvicinato con gli spettatori” concludono Marco Gerboni, direttore artistico, ed Enrico Grignaffini, coordinatore per Piccola Orchestra Italiana insieme a Giulia Massari della manifestazione.

musicaincastello.it

 

 

 

Redazione Neos

Redazione Neos

Redazione Neos

Latest posts by Redazione Neos (see all)

Vai alla barra degli strumenti